Archivio

Nasce il Futures Group

Il rischio sistemico è in rapido e incontrollato aumento. Gli attuali modelli produttivi e socio-economici hanno esaurito il loro potenziale. La recessione in atto, poi, supera per velocità ed ampiezza le precedenti in tutti i fondamentali, mentre le tensioni sui mercati mettono in crisi i tradizionali equilibri. L’intensità, la frequenza e la velocità del cambiamento, rappresentano una grave minaccia per i nostri sistemi del lavoro, della produzione, dell’ambiente e della società, invece che un’opportunità come invece accade in altri Paesi più o meno “avanzati”.

Con la massima urgenza bisogna quindi dispiegare gli strumenti e le competenze per mobilitare le forze di ogni categoria sociale ed economica, e per fornire ai decisori fabbisogni, desiderata, trend e scenari di sviluppo per delineare opportune strategie e decisioni tempestive, informate, partecipate ed efficaci.

A tal fine il Tavolo Majella e l’Università G. D’Annunzio -CERVAS hanno costituito il FUTURES GROUP (TM FG) per l’analisi partecipata e il disegno di previsioni e scenari sui futuri desiderati e possibili, al fine di anticipare le crisi e costruire insieme lo sviluppo. La firma del protocollo d’intesa tra il Tavolo e l’Università si è tenuta venerdì 22 novembre 2013 all’Università G. D’Annunzio alla presenza degli organi direttivi del Tavolo, dei referenti provinciali CH di CGIL, CISL, UIL e UGL, del Direttore e del Coordinatore Scientifico del CERVAS.

Il FG rappresenta la prima task-force del suo genere in Italia. Esso, a partire da un’area campione dalla Val di Sangro alla Val Pescara, connette le parti sociali e la ricerca ai cittadini, ai lavoratori, agli imprenditori e agli altri portatori d’interesse per l’elaborazione congiunta dei possibili scenari basati sui loro fabbisogni e desiderata, e sui dati oggettivi, in modo da consentire alla società di farsi attore del cambiamento e fornire ai soggetti istituzionali e agli altri decision maker la possibilità di impostare decisioni e strategie per lo sviluppo innovative ed informate delle reali aspettative della società e delle concrete possibilità di intervento.

Il Gruppo si avvale di una componente di ricerca socio-economica e di una di rappresentanza delle parti sociali in funzione di “cinghia di trasmissione” per la partecipazione del territorio, reale attore e beneficiario dell’iniziativa. Il valore aggiunto del gruppo si esplica intorno a tre assi portanti, lungo i quali sviluppa il suo potenziale strategico ed operativo:

  • Scenari futuri per la pianificazione strategica per lo sviluppo durevole, la competitività sostenibile e l’innovazione dei sistemi socio-economici ed ambientali

  • Previsione, anticipazione e gestione delle crisi economiche, produttive, occupazionali, energetiche, ambientali

  • Promozione, supporto e diffusione delle decisioni partecipate.

Uno Steering Committee al quale sono invitate a partecipare le AA. PP. di riferimento, ne recepisce e trasmette i risultati ai destinatari.

Leggete un articolo sulla presentazione del TM Futures Group.

Find a short English version here.

1 comment to Nasce il Futures Group

Leave a Reply